Tag Archives: Bryan Reynolds

Railroad vince il premio Tor Vergata al XVIII Festival Internazionale del Teatro Patologico. In scena anche l’attore Giovanni Morassutti in entrambi i ruoli da protagonista

Giovanni Morassutti e Lilia Lytra in Railroad

Si è conclusa da pochi giorni la ventottesima edizione del Festival del Teatro Patologico diretto da Dario D’Ambrosi e dedicato alla memoria di Ellen Stewart, La Mama di New York. Molti gli spettacoli presentati tra cui Railroad scritto e diretto dall’americano Bryan Reynolds, fondatore della compagnia internazionale Transversal Theater Company. Un cast europeo con attori greci come Xronis Sapountzakis e Sophia Dermitzaki , belgi come Bruno Mathelart e suo figlio Romain, svedesi come Fredrik Schirén, olandesi come l´attrice e cantante Anouk briefjes e italiani come Francesca Tasini e Antonio Russo alle prese con un dramma forte e intenso sul tema dell’Olocausto.

La storia di due famiglie, una ebrea e una nazista e dei loro posteri americani. Il dramma è originariamente concepito per far interpretare agli stessi quattro attori tutti i ruoli come per Giovanni Morassutti, che ha avuto modo d’interpretare sia il padre della famiglia tedesca nella produzione in Svezia del 2014, sia quello del padre della famiglia ebrea in Belgio nel 2019, cimentandosi con “le due facce della medaglia” e dando prova della sua versatilità attoriale. “Sono molto contento di questo riconoscimento” afferma Morassutti. “Non solo per il fatto che sia un omaggio a Ellen con cui ho avuto l’onore di lavorare durante gli anni trascorsi a New York e che tengo sempre nel cuore, ma perche’ ritengo che uno spettacolo con attori internazionali rappresenti una sfida e un’opportunità di mettere in gioco un’idea culturale prestabilita di teatro e recitazione. In fondo questo l’ho imparato proprio a La MaMa“. Morassutti e un attore diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, da alcuni anni di base a Berlino, che si divide tra cinema e teatro oltre a dedicarsi all’arte contemporanea come artista e imprenditore culturale.

Leggi l´articolo completo su Agenzia Stampa